Stanno asfaltando la Via Francigena!

LA VIA FRANCIGENA: UN BENE CULTURALE DA SALVAGUARDARE...

La Via Francigena, quale Itinerario Europeo e Bene Culturale, dovrebbe, a nostro parere, godere di ogni cura attraverso opere di miglioramento e di salvaguardia... alcune amministrazioni lo fanno molto bene, dimostrando una spiccata sensibilità ed attenzione al tema... Altre, purtroppo, un pò meno....

CUNA1Dai messaggi di alcuni amici pellegrini sul web abbiamo appreso la notizia dei LAVORI DI ASFALTATURA di un tratto della Via Francigena, in località MORE DI CUNA, comune di MONTERONI D'ARBIA (SI).

Nonostante si tratti di "soli" 500 mt di strada e l'opera abbia già ottenuto il consenso della Soprintendenza, riteniamo sia doveroso da parte del Comune di Monteroni d'Arbia, sia nei confronti di tutti i cittadini che degli amici pellegrini camminatori/ciclisti che hanno camminato e che cammineranno su questo tratto e di tutti gli enti, organizzazioni, associazioni e volontari che ogni giorno si impegnano nella cura e nella promozione della nostra bellissima Via, di informare sulle motivazioni che rendono necessario questo intervento e su quali sforzi il Comune abbia fatto per evitarlo, in un'etica di salvaguardia di un Bene Culturale.

MA PERCHE' VOGLIONO ASFALTARE? - Per permettere un accesso più agevole ad un complesso edilizio privato di nuova costruzione.

PERCHE' NOI INVECE SOSTENIAMO CHE IL TRATTO DEBBA RIMANERE STERRATO?

  • motivi di sicurezza: le auto su strade sterrate viaggiano più lentamente, mentre sull'asfalto la velocità aumenterebbe notevolmente, creando maggior disagio ai pellegrini/camminatori/ciclisti che passano;
  • preservazione ambientale: La Via Francigena, quale itinerario culturale e naturalistico, dovrebbe necessariamente avere quelle caratteristiche di eco-sostenibilità che l'asfalto senza dubbio non ha.
  • motivi biomeccanici: camminare su pavimentazione dura crea microtraumi alle articolazioni che alla lunga provocano dolori alle gambe e problemi ai piedi dei pellegrini. Il pellegrino/ camminatore, in quanto promotore di umanità e di cultura, deve essere rispettato e curato durante il suo viaggio, proprio come devono essere rispettati e curati gli ambienti che attraversa e nei quali viene ospitato.
  • impatto visivo: siamo in uno dei tratti più belli della Via Francigena Toscana. Una striscia d'asfalto rischia di spezzare l'incanto delle bellissime colline senesi.
  • continuità progettuale e di intenti: molte amministrazioni locali, associazioni e volontari sono già impegnati nella tutela e promozione della Via Francigena come PROGETTO non solo locale, ma  EUROPEO che quindi prevede continuità e collaborazione tra tutte le parti. Permettere la realizzazione di questo intervento, in antitesi a tal progetto, rischia di vanificare gli sforzi che tali soggetti stanno compiendo, oltre che essere indice di poco rispetto nei confronti di un Bene Culturale.
 

A SEGUITO DI TALI MOTIVAZIONI CI UNIAMO AL CORO DI VOCI CHE CHIEDONO QUINDI LA SOSPENSIONE DI QUESTI LAVORI E UNA RIVALUTAZIONE DELL'INTERVENTO IN OGGETTO, AUSPICANDO CHE IL COMUNE TROVI UNA SOLUZIONE PIU' ADEGUATA, NEL RISPETTO DI UN ITINERARIO CULTURALE EUROPEO, DI CHI CI CAMMINA E DI TUTTI COLORO CHE OGNI GIORNO LAVORANO PER LA SUA TUTELA E MIGLIORAMENTO.

SIAMO CERTI CHE SIA INDISPENSABILE ASFALTARE?? POSSIBILE CHE NON CI SIANO ALTERNATIVE??

PER FAVORE, CHI è D'ACCORDO CON IL NOSTRO PUNTO DI VISTA, CONDIVIDA E DIFFONDA!

GRAZIE!

 

CUNA2 CUNA3
Il tratto della Via Francigena interessato  Il cantiere: tutto è pronto per essere asfaltato!

 

REGISTRATI E, SE VUOI, LASCIA UN COMMENTO

 

IL PROSSIMO EVENTO

 25° INCONTRO PELLEGRINI

dal 05 al 07 FEBBRAIO 2016

a SPETTINE (PC)

Scopri QUI tutti i dettagli

 Casa Carlo Rasperini 1
per maggiori informazioni scrivici a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.